Francesca Morelli

Quello che sto per raccontarvi probabilmente è accaduto – con sfumature diverse – a ciascuna di voi, che in questo momento state stringendo tra le dita quel filo magico che collega, che crea rete, che unisce e che rappresenta la trama e l’ordito di un unico pezzo di stoffa, di un’unica fascia portata alla luce dai pensieri soffici di una donna, che un giorno decise di tessere e regalare un pezzettino della sua arte a ognuna di noi che facciamo parte di questa associazione, della Scuola del Portare.

Leave a Reply