Pagine

Formazione

Come scegliere un buon video

YouTube-logo-full_colorIn rete sono disponibili centinaia di video prodotti da consulenti all’estero, produttrici di supporti e mamme più o meno esperte. Alcuni di questi video contengono errori e non rispettano le più basilari norme di sicurezza. Per aiutarvi nella scelta di un buon video, ecco i requisiti a cui prestare particolare attenzione:

  • che il video sia realizzato con una bambola didattica o con un bambino consenziente
  • che le legature vengano eseguite in sicurezza, ovvero che i bambini non siano mai lasciati senza supporto della fascia o delle mani
  • che gli step siano chiari, il ritmo adatto a capire i dettagli
  • che la posizione finale del bambino sia fisiologica (rispettata la cifosi naturale, ginocchia più in alto del sederino, piante dei piedi parallele al suolo)
  • che siano sempre ben sostenuti il sederino, e – in caso di bimbi piccoli – la testa ed il collo
  • che i bordi delle fasce non siano molli e che non “avanzi” tessuto
  • che a fine legatura il bambino sia aderente al corpo di chi porta (non può passare una mano chiusa a pugno tra portato e portatore)
  • che la fascia sia lavorata con le mani e che i lembi siano fermati tra le gambe quando non viene lavorata. Legature eseguite trattenendo i lembi di fascia tra i denti, tra spalla e viso, contro elementi esterni (pareti, mobili etc) non sono sicure.
  • Che le legature pancia a pancia e pancia a schiena siano simmetriche ovvero che scarichino in modo uguale su entrambi i lati del portatore.
  • Che le fasce usate siano appropriate all’età/peso dei bambini portati
  • che le fasce elastiche siano usate esclusivamente per legature pancia a pancia a tre strati di fascia
  • che i supporti semistrutturati o strutturati rispettino la fisiologia del bambino, in particolare la divaricazione delle gambe (per i bimbi molto piccoli spesso le sedute sono troppo ampie)

Le regole d’oro del portare

  • Utilizzare un supporto idoneo
    – Tessuto traspirante
    – Tessitura a trama diagonale (per la fascia di tessuto) o jersey (per la fascia elastica)
    – Colorazione atossica
    – Morbidezza
    – Seduta ampia
    – Nessun inserto metallico
    – Orli rifiniti e rintracciabili (per la fascia)
    – Legatura sicura
    – Distribuzione del peso
  • Rispettare la fisiologia del bambino
  • Proteggere la testa del bimbo con il tessuto finché non la regge autonomamente (oppure quando si addormenta)
  • Distribuire correttamente il peso del bambino sul portatore attraverso la legatura del supporto (porre attenzione a spalle, schiena e fianchi)
  • Cambiare posizione (davanti, sul fianco, dietro) in base al peso del bambino e alle esigenze di entrambi
  • Porre attenzione al vestiario in base alla stagionalità
  • Restare in ascolto di noi stessi e del bambino
  • Fare attenzione quando ci si piega
  • Ricordarsi che l’equilibrio del corpo può essere influenzato negativamente dai nostri movimenti o da quelli del bimbo nella fascia
  • Rispettare il codice della strada (non si può portare in bicicletta, in automobile, a cavallo, …)
  • Usare il buon senso (fare quello che si farebbe con un bimbo in braccio)
  • Ricordarsi che… non esistono limiti di tempo per portare!