L’ombuhimo per noi è un compagno di mille avventure

Siamo partiti affittando un lennylamb standard, quando ancora non ero consulente.

Il babbo ancora non aveva trovato il suo supporto ideale, ma nel momento che ha provato l’ombu non l’ha più lasciato. Il lannylamb era perfetto per noi ma già troppo preciso su Alberto che aveva anno, quindi ho comprato un ombu artigianale regolabile, da standard a toddler.

Il supporto è stato creato da “Cucito ad Arte” un stupenda conversione di una fascia Natibaby. Morbidissimo, comodo, regolabile, usato sempre nelle nostre gite, nelle nostre vacanze, è diventato anche un supporto che usavo in fascioteca, per gli incontri informativi, un supporto alternativo per i papà a cui dava fastidio il fascione ventrale come a mio marito, un supporto che quando ha cominciato ad uscire troppo spesso in affitto per altri genitori, ho deciso di farne fare un altro, su misura per lui da una produttrice marchigiana.

Il nostro ombuhimo è stato creato interamente per noi, quindi unico. Abbiamo usato la nostra stoffa Nautic Dolce Contatto, e dopo una lunga consultazione con Eleonora abbiamo scelto le misure, le regolazioni da inserire, abbiamo inserito anche il reggitesta con un sistema di bottoncini (ricoperti con la stessa stoffa) per raccoglierlo quando non serve, mentre quando è aperto riprende completamente il disegno sul pannello.

Eleonora (Maek Babywearing & Handmade) ha avuto una cura speciale di tutti i particolari. Questo ombu è stato testato ampiamente su varie tipologie di bambino e di peso, ed avendo gli spallacci molto imbottiti rimane molto comodo anche su di me che sono piccola, con le spalle strette.

Ecco quello che ci piace dell’ombu. E’ un supporto facile, veloce, anche per i papà che non amano legare, o che trovano difficoltà a trovare un marsupio comodo.

Lo scarico è totalmente diverso rispetto ad un marsupio, perché non avendo il fascione ventrale, tutto il peso scarica sulle spalle, che per le mamme minute, a volte, è troppo fastidioso, ma per i babbi che sono più ”spalluti”, ma hanno difficoltà a trovare il punto vita o semplicemente non amano essere costretti in vita, avendo una fisicità molto diversa, molte volte risulta essere la scelta migliore.

Comodissimo anche per le mamme in gravidanza, che hanno un altro bimbo da portare, oppure per fare un “tandem” con due bimbi piccoli, ma di età diverse, può essere un ottimo aiuto in casa e fuori.

Condividi l'articolo se ti è piaciuto
Default image
admin