BABYWEARING: il giro del mondo in 51 supporti

Il lavoro di certificazione della Consulente del Portare®  Marialaura Mazzola  ci porta lontano, in giro per il mondo a passeggio tra le varie culture..

“La nascita del Babywearing ha origini molto antiche. Si pensa che inizialmente materiali naturali come la corteccia, le foglie e le pelli animali siano stati utilizzati per aiutare a sostenere una parte del peso del bambino mentre gli adulti si muovevano da un luogo all’altro in cerca di cibo. Più tardi, con la nascita della tessitura, si iniziò ad usare semplici pezzi di stoffa per legare il bambino vicino all’adulto e si passò successivamente ad abbellire questi supporti con ricami, ornamenti e tessuti particolari e a personalizzarli in base alle tribù di appartenenza.

Il clima ha ovviamente una forte influenza nella modalità di trasporto dei bambini.

In aree climatiche calde i bambini hanno una maggior necessità di essere nutriti frequentemente per evitare la disidratazione, che in queste zone è la principale causa di mortalità infantile. In queste società predominano supporti come teli, reti o cinture, che permettono di legare il corpo del bambino, nudo o vestito pochissimo al corpo di chi porta (inizialmente la madre ma successivamente, quando le necessità di allattamento si riducono, anche dal padre, da fratelli e sorelle poco più grandi, dai nonni e da altri membri della famiglia o tribù).

Nelle aree climatiche più fredde i bambini tendono a nutrirsi meno di giorno e possono essere lasciati per periodi più lunghi, sono quindi sono tipici i supporti contenitori, come culle o cesti, dove il bambino passa la maggior parte del giorno e della notte. Il contatto corporeo tra i bambini piccoli e i genitori in queste aree è molto più raro che nelle società con clima caldo, dove i bambini passano finoo al 90% del giorno (e della notte) a contatto corporeo con un’altra persona.

continua su… BABYWEARING: il giro del mondo in 51 supporti

Ringraziamenti Convegno Babywearing 2018

Ieri si è chiuso il 1°Convegno italiano di Babywearing, non riusciamo a trovare le giuste parole per descrivere le sensazioni di 3 giornate energiche, impegnative ed altamente professionalizzanti.

Un ringraziamento va sicuramente a tutti i genitori che ieri hanno contribuito a costruire questo piccolo pezzetto di Storia. Grazie perché voi tutti siete parte integrante del cambiamento.

Ringraziamo gli sponsor che ci hanno deliziati non soltanto con i loro meravigliosi prodotti, ma soprattutto con la loro umanità e passione: ora sappiamo ancor di più quanto Amore ci sia dietro un supporto anche prima di essere indossato e riempito di “sleepy dust”. Gioia BabyRenate’s Puppenstube GmbHTabatashopLiving Suavinex ItaliaStorchenwiegeOscha SlingsLIMAS Baby CarriersLennyLambNéobullemanducaHoppediz Baby-Tragetücher und mehrGirasol BerlinemeibabyElobabyBuzzidilBabyMonkeyBabyloniaAllegri Briganti Outlet online di abbigliamento per bambiniMillemammeDIDYMOS – Das BabytragetuchFirespiral SlingsPoPoLiNiErgobabyLuluna SlingsTrogMi – All about babywearing

Grazie a tutti i relatori per il loro preziosissimo contributo. 

Alessandra Bortolotti, Willi Maurer, Prof. Rocco Agostino, Evelin Kirkilionis.

Un ringraziamento allo Staff dell’ hotel Holiday Inn Rome Eur Parco dei Medici per la pazienza e la professionalità, grazie anche ai fotografi ufficiali Anamaria Draghici Photography e il suo assistente Paolo Marchegiani che con la loro discrezione hanno immortalato ogni aspetto di questa grande festa ossitocinica. Grazie al nostro angelo custode e webdesigner Simone Eboli.

Grazie a tutte le colleghe estere, alla possibilità di confronto su un tema così delicato, allo scambio di informazioni, alla disponibilità e pazienza per i piccoli ritardi tipicamente italiani ! ClauWi Trageschule Südtirol – Italien, Trageschule Hamburg, Marylin Segat, Janie Vachon Robillard Ingrid van den Peereboom.

Grazie alle sorelle di fascia italiane… i fili che reggono i cuccioli che seguiamo ogni giorno in ogni parte d’Italia sono fili indistruttibili che ci legano come professioniste sì ma soprattutto come sorelle. È stato bellissimo aver intrecciato questi fili con quelli delle altre realtà formative italiane. Associazione Portare I Piccoli, Glores Sandri, Margherita Chiappini, Sarah Cinquini.

Grazie ad ogni membro dello staff della Scuola che ha lavorato giorno e notte per organizzare un evento di tale portata senza mai tirarsi indietro.

Ed infine, ma di certo non meno importante, il ringraziamento va ad una donna speciale: è grazie alla sua tenacia e passione che il suo grande sogno ha potuto realizzarsi per diventare patrimonio di tutti i Babywearer italiani: grazie alla nostra fondatrice Antonella Gennatiempo, senza di lei niente di tutto ciò sarebbe stato possibile.

E allora??? Tutti pronti per  la seconda edizione del Convegno A MILANO in Aprile 2020? Noi già stiamo lavorando per voi 😃

Silvia Fiorillo

Consulente del Portare®

Babywearing Consultant

European Babywearing Week 7-13 Maggio 2018

“Carrying Connects”

sarà il tema per questa European Babywearing Week ormai alle porte!


Portare e relazioni.
Il portare come potente mezzo di sviluppo della relazione tra genitori e figli!
Ma  anche come  mezzo per creare relazioni che comprende sempre più anche altri membri della famiglia :fratelli, zii e perfino agli amici!

E arriva oltre!

Nazioni, razza, lingua, abitudini, niente di questo costituisce più una barriera.
L’arte del babywearing costruisce ponti e collega realtà diverse perchè il minimo comune denominatore  è universalmente l’amore!
Amore per i figli.
Amore per l’accudimento a contatto.
Indipendentemente dal paese, dalla lingua , dalla scuola di pensiero da cui proveniamo.
L’amore -che è l’arma più potente del mondo- ci unisce tutti!

Anche quest’anno il Centro Studi Scuola del Portare – Italian Babywearing School ® aderisce a questa festosa iniziativa con iniziative gratuite da parte dei nostri Consulenti del Portare® che copriranno tutta la penisola, isole comprese!

A breve l’elenco suddiviso per regioni di quello che potrete trovare vicino a voi.

E non dimenticate l’hashtag ufficiale # EBW2018.